Che cos’è un prestito cambializzato?

Il prestito cambializzato è una forma di finanziamento che prevede l’uso delle cambiali per risanare il debito contratto. Questi prestiti rientrano nella categoria dei non finalizzati, per tale ragione non siamo tenuti a giustificare preventivamente come intendiamo spendere il denaro preso. Inoltre per tali prestiti non sono richieste particolari garanzie come la busta paga, anche se subiremo comunque delle limitazioni (al fine di assicurare al creditore la nostra affidabilità economica). Per rendere alla finanziaria il denaro preso useremo le cambiali, che sono a tasso fisso e con rate costanti – di solito a cadenza mensile. Essendo la cambiale un titolo esecutivo nel caso di insolvenza si provvede al pignoramento dei beni – per un valore tale da risarcire il creditore per quanto gli spetta.

Possiamo ottenere un prestito cambializzato facendone domanda a società finanziare o di credito al consumo, e persino a privati (le banche non usano questo prodotto). Di solito le società elargiscono questi prestiti ai lavoratori (con contratto a tempo determinato) e anche ai cattivi pagatori e i protestati (coloro che sono iscritti nel Registro dei Protestati, o segnalati al Crif). Anche chi ha una casa di proprietà, che magari non sfrutta o ha messo in affitto, può accedere al finanziamento mettendo il bene come garanzia. In base al valore dell’immobile possiamo ottenere più o meno denaro.

I prestiti cambializzati ci aiutano a ridurre di molto le tempistiche di erogazione del denaro. Si tratta di un finanziamento a cui si ricorre quando abbiamo particolare bisogno di liquidità, nell’immediato futuro, oppure quando non si hanno particolari garanzie.

Anche se è molto facile ottenere un prestito cambializzato presentando pochissime garanzie è bene dire che qualche documento dovremo pur presentarlo. Nessuna società finanziaria elargisce denaro senza esser certa che gli torni indietro. Tuttavia la cambiale stessa è una garanzia. Se il debitore non paga, i suoi beni saranno pignorati in favore del creditore (che rientrerà dei suoi soldi in ogni caso).

Questo tipo di prestito è costoso dal punto di vista degli interessi. Sono alti, e davvero proibitivi! Si consiglia di richiedere tale finanziamento solo se non abbiamo altro modo di ottenere i soldi che ci servono.