Credito finalizzato: di cosa si tratta?

Il credito finalizzato, definito anche credito collegato, è una soluzione di prestito concesso da un istituto o società di credito ed è ottenibile direttamente presso i punti di vendita; è strettamente legato all’acquisto di un determinato bene o servizio. Quando si ricorre al prestito finalizzato, l’acquirente non riceve denaro dall’istituto, ma al momento dell’acquisto del bene lo pagherà a rate; la società venditrice, invece, riceverà l’ammontare del costo del bene dall’istituto bancario. Il pagamento delle rate successive, quindi, dovrà essere versato dall’acquirente a favore dell’istituto bancario.

Credito finalizzato: chi ne trae vantaggio?

In questo caso sia l’acquirente che la società venditrice trarranno vantaggio da questa tipologia di prestito in quanto il cliente avrà la possibilità di pagare il bene o il servizio in maniera dilazionata, mentre la società cedente riceverà il pagamento totale stabilito direttamente dalla banca o istituto di credito. Solitamente il prestito finalizzato può essere acceso tra il cliente e un rivenditore di beni o servizi convenzionato con uno o più istituti di credito. L’esercente potrà quindi proporre il finanziamento al cliente che dovrà risultare idoneo alle verifiche sulla sua posizione finanziaria effettuate dall’istituo. Qualora l’indagine dovesse chiudersi con esito positivo, l’acquirente potrà acquistare il bene a rate senza dover versare nessuna cifra in contanti.

Chi sono i finanziatori?

Gli erogatori del credito sono le finanziarie che operano ad ampio raggio nel settore del credito al consumo. La convenzione con gli esercenti avviene dopo aver valutato attentamente quali beni o servizi possono essere richiesti maggiormente dai potenziali clienti. Le finanziarie mettono a disposizione degli esercenti dei terminali appositi dove potranno essere caricate le richieste di finanziamento e avere in tempo reale l’esito.

Come avviene il rimborso?

Il cliente sarà obbligato a rimborsare il finanziamento a rate, solitamente a cadenza mensile, versando la cifra su un conto corrente tramite RID o altre formule di pagamento.

Quali garanzie sono richieste?

Generalmente non è richiesta nessuna particolare forma di garanzia, specialmente per importi bassi. Il cliente però dovrà avere una buona storia finanziaria regressa e non comparire quindi nei sistemi di informazione creditizi.

Al seguente link è possibile consultare le guide dettagliate sui crediti finalizzati iprestitifinalizzati.it.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *